Tu sei qui:

Impianti Zigomatici: il nuovo sorriso fisso di Teresa

Dopo un lungo calvario, grazie agli impianti zigomatici, Teresa ha ritrovato una nuova dentatura fissa che le consente di sorridere e mangiare senza problemi.

Nonostante seri problemi ad entrambe le arcate dentarie, ed in particolare una gravissima atrofia mascellare, Teresa ha ritrovato un nuovo sorriso fisso, esteticamente bello e funzionale.

Tutto questo è stato possibile realizzarlo in tempi molto brevi grazie ad un unico intervento chirurgico e alla metodica degli impianti zigomatici.

I problemi ai denti di Teresa sono cominciati in età giovanile quando fu operata per estrarre un canino incluso subendo danni all’osso della mascella. Dopo pochi anni cominciò a perdere i denti e ad avere un riassorbimento dell'osso.

Per sopperire alla mancanza di denti nell’arcata superiore le fu consigliato di mettere una protesi mobile con barra a chiavistello. Dopo un po’ di anni questo sistema incominciò a crearle problemi di infezioni e quindi di masticazione.

Anche nell’arcata inferiore era stata costretta a ricorrere a protesi mobili e, secondo Teresa, tutti i disagi alla bocca le avevano creato anche altri problemi di salute come la tachicardia.

Dopo aver consultato più professionisti in diverse zone d’Italia, Teresa ha deciso di affidarsi alle cure del Dottor Cesare Paoleschi.

Teresa nell’intervista racconta che le è bastato il primo incontro con il Dottor Cesare per capire che si sarebbe potuta fidare di lui. Scettica dopo i diversi consulti avuti con altri dentisti Teresa dichiara di essere rimasta colpita dalla determinazione con cui il Dottor Cesare le disse “si dimentichi le protesi mobili!”.

In un solo intervento chirurgico, eseguito in anestesia generale presso il centro chirurgico Iris Compagnia Odontoiatrica di Viareggio (dir. San. D.ssa S. Ganghini), il dottor Cesare Paoleschi ha  così riabilitato tutta la bocca di Teresa.

Vista la gravissima atrofia mascellare, nell’arcata superiore ha inserito due impianti zigomatici e quattro impianti endossei.

Nell’arcata inferiore sono stati invece inseriti quattro impianti endossei con la tecnica All on Four

impianti senza osso

Infine, grazie al carico immediato, dopo soli quattro giorni Teresa aveva già le protesi fisse in bocca saldamente ancorate agli impianti dentali appena inseriti.

Ascolta la sua intervista.

Prenota la tua visita

    Le storie dei nostri pazienti

    Centinaia di nostri pazienti, soddisfatti dei risultati ottenuti, hanno liberamente scelto di raccontare la loro storia.

    Trova lo studio dentistico Iris più vicino

    In Toscana e Liguria, sempre vicini al tuo sorriso.